Coinvolgere gli acquirenti con pagine di offerte nella Ricerca Google

Mercoledì 21 luglio 2021

Per sfruttare al meglio il carosello delle offerte della Ricerca Google, create pagine di offerte per altri eventi di vendita e seguite queste best practice.

Creare pagine di offerte per tutti gli eventi

Attualmente su Google viene effettuato ogni giorno più di un miliardo di sessioni di acquisto e, durante le festività, si registra un forte aumento delle ricerche con query correlate alle offerte del Black Friday e del Cyber Monday.

Dall'anno scorso, abbiamo continuato a perfezionare e migliorare il carosello delle offerte, ampliandone l'utilizzo ad altri eventi di vendita popolari come la Festa del lavoro e il Memorial Day.

Carosello delle offerte per le festività negli Stati Uniti

Per sfruttare al meglio il carosello delle offerte, create pagine per ciascun evento di vendita. Il carosello delle offerte attualmente è disponibile solo negli Stati Uniti e per eventi di vendita limitati.

Best practice per le pagine di offerte

L'anno scorso abbiamo condiviso le best practice per le pagine relative al Black Friday e al Cyber Monday. Ecco alcuni consigli:

  • Create pagine dedicate al Black Friday e al Cyber Monday.
  • Riutilizzate lo stesso URL ogni anno.
  • Create le pagine con largo anticipo, in modo che Google possa indicizzarle.
  • Seguite le best practice standard per la SEO.
  • Rimandate alla pagina delle vendite dalla home page.
  • Includete un'immagine di alta qualità.

In base alle esperienze dell'anno scorso, per raggiungere più acquirenti con il carosello delle offerte, ora vi consigliamo di seguire queste best practice.

  • Create una pagina dedicata per ogni evento promozionale. Vi invitiamo a creare pagine di offerte per tutti gli eventi promozionali speciali, non solo per il Black Friday e il Cyber Monday.
  • Includete la descrizione dell'evento nel titolo della pagina, ad esempio "Offerte Black Friday 2021". Il titolo della pagina viene spesso incorporato nel testo mostrato nel carosello delle offerte.
  • Includete un'immagine pertinente alla vendita. Inserite un'immagine in evidenza che aiuti gli acquirenti a comprendere la vostra offerta. Ad esempio, mostrate i prodotti in saldo o includete un banner di testo che evidenzi offerte speciali o sconti. In genere, Google sconsiglia l'utilizzo di banner testuali nelle immagini, ma il testo nelle immagini può essere utile nelle pagine delle offerte. Qualsiasi testo in un'immagine deve avere una corrispondenza nei contenuti testuali della pagina e in un attributo di testo alternativo appropriato. Per ridurre al minimo il ritaglio nel carosello delle offerte, consigliamo proporzioni delle immagini che rientrino nell'intervallo da 4:3 a 3:4.
  • Inserite il testo che descrive l'evento nei contenuti della pagina. Ciò può consentire a Google di identificare correttamente la pagina come pertinente per una vendita specifica.
  • Se rivelate i dettagli della promozione il giorno dell'evento, includete informazioni generali sull'evento in anticipo in modo che Google possa capire che la pagina è pertinente, poi chiedete a Google di ripetere la scansione della pagina dopo il suo aggiornamento per aumentare la probabilità che i contenuti aggiornati vengano indicizzati in tempo.

Oltre a creare pagine di offerte, potete anche registrare le vostre promozioni in Google Merchant Center per mostrare le offerte su più piattaforme Google. Per scoprire di più sul carosello delle offerte, consultate il nostro annuncio nel Centro assistenza su come semplificare la visualizzazione delle vostre offerte migliori su Google.

Per qualsiasi domanda, contattate gli esperti nel Forum di assistenza o lasciateci un commento su Twitter.