Tempistiche per portare l'esperienza relativa alle pagine nella Ricerca Google

Martedì 10 novembre 2020

Lo scorso maggio abbiamo annunciato che i segnali collegati all'esperienza relativa alle pagine sarebbero stati inclusi nel ranking della Ricerca Google. Questi segnali misurano il modo in cui gli utenti percepiscono l'esperienza di interazione con una pagina web e contribuiscono al nostro costante impegno per offrire alle persone esperienze più utili e divertenti sul Web. Negli ultimi mesi abbiamo registrato un aumento medio del 70% nel numero di utenti che interagiscono con Lighthouse e PageSpeed Insights e di molti proprietari di siti che utilizzano il rapporto Segnali web essenziali di Search Console per identificare le opportunità di miglioramento.


Oggi siamo lieti di annunciare che i segnali collegati all'esperienza relativa alle pagine nel ranking verranno implementati a maggio 2021. I nuovi segnali collegati all'esperienza relativa alle pagine combinano Segnali web essenziali con i nostri segnali di ricerca esistenti, tra cui ottimizzazione per i dispositivi mobili, navigazione sicura, sicurezza HTTPS e linee guida relative agli annunci interstitial invasivi.

Diagramma che illustra i componenti del segnale della Ricerca per l'esperienza relativa alle pagine.

A maggio 2021 verrà implementata anche la modifica relativa ai contenuti non AMP per renderli idonei alla visualizzazione nella funzionalità Notizie principali per dispositivi mobili nella Ricerca. Qualsiasi pagina che rispetti le norme relative ai contenuti di Google News sarà idonea e daremo la priorità alle pagine con un'esperienza eccellente, indipendentemente dal fatto che vengano implementate utilizzando AMP o qualsiasi altra tecnologia web, quando classificheremo i risultati.

Oltre agli aggiornamenti relativi alle tempistiche descritti sopra, prevediamo di testare un indicatore visivo che metta in evidenza nei risultati di ricerca le pagine con un'esperienza eccellente.

Riteniamo che fornire informazioni sulla qualità dell'esperienza relativa a una pagina web possa essere utile per la scelta del risultato di ricerca che gli utenti vogliono visitare. Nei risultati, l'anteprima dello snippet o dell'immagine fornisce agli utenti un contesto tematico per capire quali informazioni possono essere fornite da una pagina. Gli indicatori visivi nei risultati rappresentano un altro modo di fare lo stesso e stiamo lavorando a un indicatore che identifichi le pagine che hanno soddisfatto tutti i criteri dell'esperienza relativa alle pagine. Abbiamo in programma di effettuare il test al più presto e, se l'esito sarà positivo, verrà lanciato a maggio 2021. Forniremo ulteriori dettagli sui relativi progressi nei prossimi mesi.

Gli strumenti di cui i publisher hanno bisogno per migliorare l'esperienza relativa alle pagine

Per prepararsi a questi cambiamenti, abbiamo reso disponibili una serie di strumenti che i publisher possono utilizzare per iniziare a migliorare l'esperienza relativa alle proprie pagine. Il primo passaggio consiste nell'eseguire un controllo delle pagine in tutto il sito per individuare eventuali margini di miglioramento. Il rapporto Segnali web essenziali di Search Console offre una panoramica sul rendimento del tuo sito e approfondimenti sui relativi problemi. Una volta individuate le opportunità, PageSpeed Insights e Lighthouse possono aiutarti a risolvere i problemi che hai rilevato. Vai a web.dev/vitals-tools per un elenco di tutti gli strumenti necessari per iniziare.

Inoltre, AMP è uno dei modi più semplici ed economici con cui i publisher possono ottenere ottimi risultati per quanto riguarda l'esperienza relativa alle pagine. In base alle analisi condotte dal team AMP, la maggior parte delle pagine AMP consente di offrire esperienze eccellenti. Se sei un publisher AMP, consulta la nuova Guida all'esperienza d'uso delle pagine AMP: uno strumento di diagnostica che offre consigli utili agli sviluppatori.

Continuiamo a supportare i contenuti AMP nella Ricerca Google. Se pubblichi una versione AMP dei tuoi contenuti, la Ricerca Google si collega alla versione AMP ottimizzata per la cache per migliorare la pubblicazione per gli utenti, come avviene oggi.

Conclusione

La mission della Ricerca Google è aiutare gli utenti a trovare i siti più pertinenti e di qualità sul Web. L'obiettivo di questi aggiornamenti è mettere in evidenza le esperienze migliori e far sì che gli utenti possano trovare le informazioni che cercano. Il nostro lavoro è in continuo svolgimento e per questo motivo prevediamo di incorporare altri segnali collegati all'esperienza relativa alle pagine in futuro e di aggiornarli ogni anno. Ci auguriamo che gli strumenti e le risorse che abbiamo fornito ti consentano di creare più facilmente siti web straordinari e, di conseguenza, di realizzare un ecosistema web apprezzato dagli utenti.

Per qualsiasi domanda o feedback, visita i nostri forum di assistenza oppure contattaci su Twitter.