Casella di ricerca sitelink

Ricerca Google può mostrare una casella di ricerca che abbia come ambito il tuo sito web quando viene visualizzata come risultato di ricerca. Questa casella di ricerca è basata sulla tecnologia di Ricerca Google. Tuttavia, se vuoi che la casella di ricerca si basi sul tuo motore di ricerca o se preferisci che i risultati di ricerca includano anche un'app mobile associata, puoi farlo utilizzando i dati strutturati incorporati nel tuo sito web.

A volte gli utenti della rete di ricerca inseriscono il nome del brand o l'URL di un sito o app solo per eseguire una ricerca più dettagliata una volta raggiunta la loro destinazione. Ad esempio, gli utenti che cercano pin relativi alla pizza su Pinterest possono digitare Pinterest o pinterest.com in Ricerca Google, dall'app Google o dal browser web, quindi caricare il sito o l'app Android e infine cercare pizza. La casella di ricerca fornisce agli utenti un modo rapido per cercare immediatamente il tuo sito o la tua app sulla pagina dei risultati di ricerca. La casella di ricerca implementa suggerimenti in tempo reale e altre funzionalità.

Esempio

Ecco un esempio di risultato di ricerca per "Pinterest" su Google che restituisce una casella di ricerca di sitelink per il sito web di Pinterest:

Casella di ricerca sitelink in uso

Ecco alcuni esempi di markup che implementerebbero una casella di ricerca di sitelink che utilizza il motore di ricerca personalizzato del sito web:

JSON-LD

Ecco un esempio in formato JSON-LD che utilizza lo Strumento di test per i dati strutturati:

Microdati

Ecco un esempio in formato Microdati che utilizza lo Strumento di test per i dati strutturati:

Ecco un esempio di un sito e di un'app in formato JSON-LD che utilizza lo Strumento di test per i dati strutturati:

Linee guida

Oltre alle linee guida generali sui dati strutturati, queste linee guida aggiuntive si applicano al markup della casella di ricerca dei sitelink.

Ecco i passaggi per configurare una casella di ricerca per il tuo sito o la tua app:

  1. Installa un motore di ricerca funzionante sul tuo sito web o app Android.

    Le query di ricerca dei sitelink inviano l'utente alla pagina dei risultati di ricerca per il tuo sito o la tua app, quindi è necessario un motore di ricerca funzionante per supportare questa funzionalità.

    • Siti web: configura un motore di ricerca sul tuo sito web o app Android. Questa funzionalità inoltra la query dell'utente al tuo target utilizzando la sintassi specificata nei dati strutturati. Il tuo motore di ricerca dovrebbe supportare le query con codifica UTF-8.
    • App: consulta la Panoramica della ricerca sul sito degli sviluppatori Android per scoprire come implementare un motore di ricerca per la tua app. L'app Android deve supportare un intent ACTION_VIEW dai risultati di ricerca, specificando l'URI di dati corrispondente nella proprietà potentialAction.target del markup.
  2. Implementa l'elemento di dati strutturati WebSite nella home page del tuo sito. Per attivare questa funzionalità, anche se il sito web è composto da una sola pagina, un'app deve avere un sito web associato. Alcune linee guida aggiuntive:
    • Aggiungi questo markup solo alla home page, non a tutte le altre pagine.
    • Specifica sempre una SearchAction per il sito web e, facoltativamente, un'altra se supporta la ricerca di app. Dovresti sempre avere una SearchAction per il sito web anche se l'app è il tuo target di ricerca preferito; ciò garantisce che se l'utente non sta effettuando ricerche da un telefono Android o non ha installata la tua app Android, il risultato della ricerca viene indirizzato al tuo sito web.
  3. Verifica i tuoi dati strutturati usando lo Strumento di test per i dati strutturati.
  4. Verifica l'implementazione del tuo motore di ricerca copiando l'URL WebSite.potentialAction.target dai tuoi dati strutturati, sostituendo search_term_string con una query di prova e aprendo l'URL in un browser web. Ad esempio, se il tuo sito web è example.com e vuoi testare la query "gattini", devi andare su https://www.example.com/search/?q={kittens}.
  5. Imposta un URL canonico preferito per la home page del tuo dominio utilizzando l'elemento link rel="canonical" su tutte le varianti della home page. In questo modo Ricerca Google sceglie l'URL corretto per il markup. Il tuo server deve supportare la codifica dei caratteri UTF-8.
  6. Per le app, abilita i filtri di intent appropriati per supportare l'URL specificato nel target dell'app del tuo markup. Per un esempio di come creare filtri di intent per gli URL di Ricerca Google, consulta Indicizzazione dell'app Firebase per Android.

Ricerca Google può scegliere di aggiungere una casella di ricerca sitelink al tuo sito anche se non include i dati strutturati qui descritti. Tuttavia, puoi evitare questo comportamento aggiungendo il seguente meta tag alla home page:

<meta name="google" content="nositelinkssearchbox" />

La casella di ricerca dei sitelink verrà disattivata come parte della normale scansione ed elaborazione della pagina da parte di Googlebot, che può richiedere alcune settimane a seconda del sito e di altri fattori.

Definizioni dei tipi di dati strutturati

Affinché i tuoi contenuti siano idonei per essere visualizzati come risultato multimediale, devi includere le proprietà obbligatorie. Puoi anche includere le proprietà consigliate per aggiungere ulteriori informazioni sui tuoi contenuti, fornendo così un'esperienza utente migliore.

Tipo WebSite modificato

Ricerca Google utilizza un tipo di dati strutturati WebSite modificati per le caselle di ricerca sia di siti web che di app. La definizione completa di WebSite è fornita su schema.org, sebbene Ricerca Google differisca leggermente dallo standard. La descrizione mostrata di seguito è definitiva.

Proprietà obbligatorie
potentialAction

Matrice di uno o due oggetti SearchAction

Questo oggetto descrive l'URI per inviare la query e la sintassi della richiesta inviata. È necessario implementare una pagina web o un gestore di intent che può ricevere la richiesta ed eseguire una ricerca appropriata sulla stringa inviata. Se l'utente non è su un'app Android (o è su un'app Android ma non ha specificato un obiettivo di intent Android), la casella di ricerca invierà la versione del sito web della query alla posizione specificata; se l'utente si trova su un dispositivo Android e ha specificato un URI di intent Android, invierà tale intent.

Dovresti sempre creare una SearchAction del sito web per attivare la casella di ricerca desktop. Se supporti anche la ricerca di app, puoi specificare un ulteriore oggetto SearchAction per la tua app. Ogni oggetto SearchAction ha i seguenti membri:

potentialAction.query-input

Text

Utilizza la stringa letterale required name = search_term_string o qualsiasi altro segnaposto utilizzato nel target.

potentialAction.target

Text

Una stringa in questo formato: search_handler_uri?q={search_term_string}

Ad esempio:

https://query.example.com/search?q={search_term_string}
search_handler_uri Per i siti web, l'URL del gestore che deve ricevere e gestire la query di ricerca; per le app, l'URI del gestore di intent per il tuo motore di ricerca che dovrebbe gestire le query.
search_term_string

Una stringa segnaposto sostituita dalla query di ricerca dell'utente quando l'utente fa clic sul pulsante "Cerca" nella casella di ricerca.

url

URL

Specifica l'URL del sito. Imposta la home page canonica del tuo sito. Ad esempio: https://www.example.org

Invia feedback per...