URL separati

In questa configurazione, ogni URL desktop ha un URL equivalente diverso in corrispondenza del quale vengono pubblicati contenuti ottimizzati per i dispositivi mobili.

In una configurazione comune, le pagine di www.example.com verrebbero quindi pubblicate per gli utenti di computer desktop, mentre le pagine corrispondenti di m.example.com verrebbero pubblicate per gli utenti dei dispositivi mobili. Google non predilige un formato specifico per gli URL, a condizione che siano tutti accessibili per gli user-agent Googlebot.

Gli URL separati per dispositivi mobili pubblicano un codice diverso per i dispositivi mobili e i computer desktop (talvolta perfino per i tablet) in corrispondenza di URL diversi.

TL;DR

  • Segnalare la relazione tra due URL utilizzando un tag <link> con elementi rel="canonical" e rel="alternate".

  • Rilevare le stringhe dello user-agent e reindirizzarle in modo corretto.

Annotazioni relative agli URL desktop e per dispositivi mobili

Per consentire ai nostri algoritmi di riconoscere gli URL separati per i dispositivi mobili, ti consigliamo di utilizzare le seguenti annotazioni:

  1. Nella pagina desktop, aggiungi un tag link speciale rel="alternate" che rimandi all'URL per dispositivi mobili corrispondente. Questo tag consente a Googlebot di rilevare la posizione delle pagine per dispositivi mobili del tuo sito.
  2. Nella pagina per dispositivi mobili, aggiungi un tag link rel="canonical" che rimandi all'URL per desktop corrispondente.

Per questa annotazione sono supportati due metodi di inserimento: nel codice HTML delle pagine stesse e nelle Sitemap. Ad esempio, supponiamo che l'URL per desktop sia http://example.com/page-1 e l'URL per dispositivi mobili corrispondente sia http://m.example.com/page-1. Di seguito sono specificate le rispettive annotazioni.

Annotazioni nel codice HTML

Nella pagina per desktop (http://www.example.com/page-1), aggiungi:

<link rel="alternate" media="only screen and (max-width: 640px)"
 href="http://m.example.com/page-1">

Nella pagina per dispositivi mobili (http://m.example.com/page-1), l'annotazione richiesta sarebbe:

<link rel="canonical" href="http://www.example.com/page-1">

Questo tag rel="canonical" nell'URL per dispositivi mobili che rimanda alla pagina desktop è obbligatorio.

Annotazioni nelle Sitemap

L'inserimento dell'annotazione rel="alternate" per le pagine desktop è supportato nelle Sitemap come segue:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9"
xmlns:xhtml="http://www.w3.org/1999/xhtml">
<url>
<loc>http://www.example.com/page-1/</loc>
<xhtml:link
rel="alternate"
media="only screen and (max-width: 640px)"
href="http://m.example.com/page-1" />
</url>
</urlset>

Il tag rel="canonical" obbligatorio nell'URL per dispositivi mobili dovrebbe essere aggiunto comunque nel codice HTML della pagina per dispositivi mobili.

Informazioni dettagliate sull'annotazione

Osserva gli attributi del tag link nella pagina desktop:

  • L'attributo rel="alternate" indica che nel tag è specificato un URL alternativo alla pagina desktop.
  • Il valore dell'attributo media è una stringa di query supporti CSS in cui vengono specificate le caratteristiche dei supporti che descrivono i casi in cui Google dovrebbe utilizzare l'URL alternativo. In questo caso utilizziamo una query supporti in genere impiegata per i dispositivi mobili.
  • L'attributo href specifica la posizione dell'URL alternativo, ossia la pagina all'indirizzo m.example.com.

Questa annotazione bilaterale ("bidirezionale") consente a Googlebot di rilevare i tuoi contenuti e ai nostri algoritmi di comprendere la relazione tra le pagine desktop e quelle per dispositivi mobili, gestendole di conseguenza. Se utilizzi URL diversi per pubblicare gli stessi contenuti in formati diversi, l'annotazione indica agli algoritmi di Google che i due URL hanno contenuti equivalenti e che dovrebbero essere considerati come un'unica entità anziché come due entità. Se le versioni desktop e per dispositivi mobili della pagina sono considerate come due entità distinte, nei risultati di ricerca vengono visualizzati sia l'URL desktop sia l'URL per dispositivi mobili. Per entrambi, inoltre, il ranking potrebbe risultare inferiore rispetto al caso in cui Google ne avesse compreso la relazione. Tieni poi presente alcuni errori comuni che vengono commessi in questa configurazione:

  • Durante l'utilizzo del markup rel="alternate" e rel="canonical", mantieni un rapporto di 1:1 tra la pagina per dispositivi mobili e la pagina desktop corrispondente. In particolare, evita di inserire annotazioni in tante pagine desktop che si riferiscono a una sola pagina per dispositivi mobili (o viceversa).
  • Controlla con attenzione i reindirizzamenti per assicurarti che le pagine desktop non reindirizzino accidentalmente a una pagina per dispositivi mobili non correlata.
Se decidi di implementare un sito per dispositivi mobili separato, presta attenzione a non commettere errori comuni, ad esempio a non configurare reindirizzamenti non funzionanti per gli utenti dei dispositivi mobili.

Reindirizzamento automatico

Quando un sito web è configurato per la pubblicazione su browser desktop e per dispositivi mobili con URL differenti, i webmaster possono decidere di reindirizzare automaticamente gli utenti all'URL più adatto alle loro esigenze. Se per il tuo sito web utilizzi il reindirizzamento automatico, assicurati di considerare tutti i Googlebot come qualsiasi altro user-agent e di reindirizzarli correttamente.

Tecniche di reindirizzamento supportate

Googlebot supporta le due implementazioni per i reindirizzamenti indicate di seguito.

  • Reindirizzamenti HTTP
  • Reindirizzamenti JavaScript

Utilizzo di reindirizzamenti HTTP

Il reindirizzamento HTTP è generalmente utilizzato per reindirizzare i client a URL specifici per il dispositivo in uso. Di solito, il reindirizzamento avviene in base allo user-agent indicato nelle intestazioni delle richieste HTTP. È importante che il reindirizzamento sia coerente con l'URL alternativo specificato nel tag link rel="alternate" della pagina o nella Sitemap.

Il fatto che il server reindirizzi con un codice di stato HTTP 301 o 302 non è rilevante a tale scopo. Tuttavia, l'utilizzo del codice 302 è consigliato ove possibile.

Reindirizzamenti JavaScript

Se risulta complicato implementare il reindirizzamento HTTP, puoi utilizzare JavaScript per reindirizzare gli utenti agli URL a cui rimanda il tag link rel="alternate". Se decidi di utilizzare questa tecnica, tieni presente la latenza causata dal lato client del reindirizzamento, dovuta alla necessità di scaricare innanzitutto la pagina, quindi di analizzare ed eseguire il codice JavaScript prima dell'attivazione del reindirizzamento.

Esistono vari approcci per implementare un reindirizzamento basato su JavaScript. Ad esempio, puoi utilizzare JavaScript per eseguire le query supporti già utilizzate dal tuo sito nelle annotazioni dei link nella pagina utilizzando la funzione JavaScript matchMedia().

Reindirizzamenti bidirezionali e unidirezionali

Siti web diversi implementano criteri di reindirizzamento diversi. Alcuni siti web reindirizzano alla pagina per dispositivi mobili soltanto gli utenti di dispositivi mobili che visitano una pagina desktop (reindirizzamenti "unidirezionali"), mentre altri siti web reindirizzano gli utenti sia di dispositivi mobili sia di computer desktop se visitano pagine, rispettivamente, di siti desktop e per dispositivi mobili (reindirizzamenti "bidirezionali").

Per quanto riguarda Googlebot, non esiste un metodo preferenziale; consigliamo pertanto ai webmaster di tenere conto dei loro utenti quando devono decidere quali criteri di reindirizzamento adottare. L'aspetto più importante è offrire reindirizzamenti corretti e coerenti, vale a dire reindirizzare ai contenuti equivalenti sul sito desktop o per dispositivi mobili. Se la tua configurazione è sbagliata, alcuni utenti potrebbero non riuscire affatto a visualizzare i tuoi contenuti.

Suggeriamo, inoltre, di offrire agli utenti un modo per eseguire l'override dei criteri di reindirizzamento, vale a dire consentire agli utenti di dispositivi mobili di visualizzare la pagina desktop e agli utenti di computer desktop di visualizzare la pagina per dispositivi mobili, se lo desiderano.

Invia feedback per...