SEO per dispositivi mobili: panoramica

Per un sito è indispensabile comparire nei risultati di ricerca. In questa pagina imparerai a configurare il tuo sito per diversi dispositivi e in modo che sia comprensibile ai motori di ricerca.

Scegliere la configurazione per dispositivi mobili

Tre modalità di implementazione del tuo sito web per dispositivi mobili

Esistono tre tecniche principali per implementare un sito web che sia possibile visualizzare su schermi di ogni tipo e dimensione. In questo grafico vengono messi a confronto i tre metodi.

Configurazione L'URL rimane invariato? L'HTML rimane invariato?
Responsive Web Design Sì Sì
Pubblicazione dinamica Sì No
URL separati No No
  1. Responsive web design. Viene pubblicato lo stesso codice HTML in corrispondenza dello stesso URL a prescindere dal dispositivo degli utenti (computer desktop, tablet, dispositivi mobili, browser non visivi), ma in grado di mostrare i contenuti in modo diverso (vale a dire che "risponde" in modo diverso) a seconda delle dimensioni dello schermo. Il responsive design è il modello di progettazione consigliato da Google.

  2. Pubblicazione dinamica. Viene utilizzato lo stesso URL a prescindere dal dispositivo, ma viene generata una versione diversa del codice HTML per ogni tipo diverso di dispositivo, in base alle informazioni acquisite dal server sul browser dell'utente.

  3. URL separati. Viene pubblicato un codice diverso per ogni dispositivo, in corrispondenza di URL distinti. Questa configurazione tenta di rilevare il dispositivo dell'utente, dopodiché rimanda alla pagina appropriata mediante i reindirizzamenti HTTP e l'intestazione HTTP Vary.

Google non predilige alcun formato specifico di URL, a condizione che le pagine e tutte le risorse correlate siano accessibili a tutti gli user-agent Googlebot.

Per ulteriori informazioni sulla scelta della configurazione del sito per dispositivi mobili, nonché sui vantaggi e sugli svantaggi correlati a ogni opzione, consulta "Building Websites for the Multi-Screen Consumer (Realizzazione di siti web per i consumatori multischermo)".

Aspetti principali dell'ottimizzazione per i dispositivi mobili

Come spiegheremo in un secondo momento, hai a disposizione diverse configurazioni per ottimizzare il tuo sito per i dispositivi mobili. Esistono, però, alcuni aspetti principali che dovresti considerare a prescindere dalla configurazione scelta.

  1. Segnala a Google se una pagina è formattata per i dispositivi mobili (o se esiste una pagina equivalente formattata per i dispositivi mobili). In questo modo Google può pubblicare correttamente i tuoi contenuti nei risultati delle ricerche eseguite dagli utenti dei dispositivi mobili.
  2. Assicurati che sia sempre possibile sottoporre a scansione le tue risorse. Non utilizzare il file robots.txt per impedire ai motori di ricerca l'accesso ai file fondamentali del tuo sito che consentono di visualizzare la pagina (annunci inclusi). Se Googlebot non ha accesso alle risorse di una pagina, ad esempio al codice CSS, a JavaScript o alle immagini, potremmo non rilevare che tale pagina è stata progettata in modo da essere visualizzata correttamente e funzionare bene sui browser per dispositivi mobili. In altri parole, potremmo non rilevare che la pagina è ottimizzata per i dispositivi mobili e pertanto non pubblicarla correttamente per gli utenti che eseguono ricerche con tali dispositivi.
  3. Evita gli errori comuni che infastidiscono i visitatori che utilizzano dispositivi mobili, ad esempio mettere in primo piano video non riproducibili. È il caso dei video in formato Flash presentati come i contenuti più importanti della pagina. Le pagine per dispositivi mobili che offrono un'esperienza negativa agli utenti che eseguono ricerche possono essere visualizzate in una posizione peggiore o essere visualizzate insieme a un avviso nei risultati delle ricerche eseguite sui dispositivi mobili. Leggi ulteriori informazioni nella sezione relativa agli errori comuni.

Differenza tra i vari dispositivi

Dispositivi mobili. In questo documento, le espressioni "per dispositivi mobili" o "dispositivi mobili" si riferiscono agli smartphone, ovvero i dispositivi con sistema operativo Android, iPhone o Windows Phone. I browser per dispositivi mobili sono simili ai browser desktop poiché sono in grado di mostrare una vasta serie di contenuti nella specifica HTML5, ma si differenziano per le dimensioni inferiori dello schermo e per l'orientamento predefinito, che nella maggior parte dei casi è verticale.

Tablet. I tablet sono considerati dispositivi a sé stanti pertanto, quando parliamo di dispositivi mobili, in genere non includiamo i tablet nella definizione. Dato che gli schermi dei tablet hanno solitamente dimensioni maggiori, si può supporre che gli utenti si aspettino una visualizzazione del sito sostanzialmente analoga a quella offerta da un browser desktop, anziché da un browser per smartphone (a meno che tu non abbia scelto di offrire contenuti ottimizzati per i tablet).

Telefoni multimediali. Il browser integrato in questi telefoni è in grado di visualizzare le pagine codificate in conformità con gli standard XHTML e supporta sia il linguaggio di markup HTML5, sia il linguaggio JavaScript/ECMAscript. Tuttavia, potrebbe non supportare alcune API di estensione nello standard HTML5. In genere si tratta del browser di gran parte dei telefoni 3G diversi dagli smartphone.

Feature phone. Il browser di questi telefoni non è in grado di visualizzare normali pagine web desktop codificate con il linguaggio HTML standard. In questa categoria rientrano i browser che supportano soltanto il linguaggio cHTML (iMode), WML, XHTML-MP e così via.

Invia feedback per...