Guida introduttiva

Quali sono le tre cose principali che devo sapere per realizzare un sito per dispositivi mobili?

1. Crea un sito facile da utilizzare per i clienti.

Aiuta i visitatori del tuo sito a raggiungere i loro obiettivi. Potrebbero voler leggere i post del tuo blog, trovare l'indirizzo del tuo ristorante o leggere recensioni dei tuoi prodotti. Abhi Dhar, GVP e Chief Technology Officer of eCommerce di Walgreens, spiega: "Il nostro obiettivo in tutto ciò che facciamo per i dispositivi mobili è semplificare la vita ai nostri clienti".

Progetta il tuo sito in modo che i tuoi clienti possano visitarlo e completare un'attività.

Delinea i potenziali passaggi del percorso dei clienti per assicurarti che sia semplice svolgerli su un dispositivo mobile. Prova a semplificare l'utilizzo del sito e a ridurre il numero di interazioni degli utenti. In questo esempio: (1) il cliente fa clic su un sito dopo avere cercato lampade da acquistare; (2) sfoglia una selezione di lampade e (3) acquista la lampada desiderata.

2. Valuta l'efficacia del tuo sito web in base alla facilità di completamento di attività comuni da parte dei clienti che utilizzano dispositivi mobili.

Per realizzare un sito per dispositivi mobili è necessario definire le priorità. Innanzitutto stabilisci quali sono le attività più importanti e frequenti dei tuoi clienti sui dispositivi mobili. Essere in grado di supportare tali attività è fondamentale ed è per questo motivo che, nel caso di un sito per dispositivi mobili, è importante valutare la facilità con cui i clienti possono raggiungere i loro obiettivi. Esistono anche dei modi per creare un sito con una struttura di facile utilizzo. Concentrati sulla realizzazione di un'interfaccia e di un'esperienza uniformi su tutte le piattaforme.

"Per chi fa acquisti su siti di shopping per dispositivi mobili, l'aspetto più importante è la facilità di utilizzo. Il 48% degli intervistati, infatti, indica tale caratteristica come la qualità più importante dei siti per dispositivi mobili visitati", riporta MediaPost.

3. Seleziona un modello, un tema o una struttura per dispositivi mobili che sia uniforme per tutti i dispositivi (ad esempio, utilizza il responsive web design).

Il responsive web design è una tecnica che prevede l'utilizzo dello stesso URL e dello stesso codice per la pagina, a prescindere dal fatto che l'utente usi un computer desktop, un tablet o un cellulare. Soltanto la visualizzazione si regola adattandosi alle dimensioni dello schermo. Google consiglia di utilizzare il responsive web design anziché altri modelli di progettazione. Uno dei vantaggi del responsive web design consiste nella necessità di gestire un'unica versione del sito anziché due. Non devi gestire il sito desktop all'indirizzo www.example.com e la versione per dispositivi mobili all'indirizzo m.example.com, ma soltanto un unico sito, ad esempio www.example.com, per i visitatori che utilizzano dispositivi desktop e mobili.

Un sito adattabile adatta i contenuti a schermi di diverse dimensioni, pur utilizzando lo stesso URL e lo stesso codice. Per i tre dispositivi precedenti viene utilizzato il sito www.example.com anziché la pagina per dispositivi mobili all'indirizzo m.example.com, la pagina per tablet all'indirizzo t.example.com e così via.

"L'implementazione del responsive web design ha permesso a Baines & Ernst di ottimizzare l'utilizzo del proprio sito su schermi di diverse dimensioni senza dover creare più siti web. L'azienda ha rilevato che gli utenti hanno visitato l'11% di pagine del sito in più a ogni visita e che le conversioni da dispositivi mobili sono aumentate del 51%".

Le "conversioni" si verificano quando un cliente compie l'azione desiderata, ad esempio acquista un prodotto, chiama un'attività commerciale o si iscrive a una newsletter.

Per dettagli su come implementare il responsive web design, consulta Web Fundamentals. Se vuoi soppesare i pro e i contro di diverse implementazioni relative a siti web per dispositivi mobili, tablet e desktop, leggi la pagina sulla realizzazione di siti web per consumatori che utilizzano più schermi.

Quali sono i tre errori più frequenti che i principianti devono evitare?

Errore 1. Dimenticarsi del cliente che utilizza dispositivi mobili.

Ricordati che i siti per dispositivi mobili efficaci sono utili, vale a dire che consentono ai visitatori di portare a termine le loro attività, che si tratti di leggere un articolo interessante o di controllare la sede del tuo negozio. Non farti prendere dalla smania di creare soltanto un sito con formattazione per dispositivi mobili che non fornisce tutte le funzionalità necessarie. Ricordati, invece, di realizzare un sito ottimizzato per i dispositivi mobili (un sito davvero utile per i clienti che utilizzano dispositivi mobili e ottimizzato per le attività più comuni dei clienti).

Errore 2. Implementare il sito per dispositivi mobili su un dominio, un sottodominio o una sottodirectory diversi da quelli del sito desktop.

Google supporta diverse configurazioni dei siti per dispositivi mobili, ma la creazione di URL separati per i dispositivi mobili aumenta notevolmente la mole di lavoro necessaria per gestire e aggiornare il sito, nonché potrebbe comportare problemi tecnici. Spesso puoi semplificare notevolmente le cose utilizzando il responsive web design e pubblicando le versioni desktop e per dispositivi mobili in corrispondenza dello stesso URL. Il responsive web design è la configurazione consigliata da Google.

Errore 3. Lavorare in totale autonomia senza guardarsi intorno per trovare l'ispirazione.

Visita altri siti del tuo spazio o i siti dei tuoi concorrenti per trovare ispirazione e best practice. Potresti non essere il primo del tuo settore ad avere un sito per dispositivi mobili, ma hai il vantaggio di poter apprendere da chi ti ha preceduto. Puoi trovare tante idee anche nella guida The Mobile Playbook e nei casi di successo dell'implementazione multischermo di Google.