Comprendere il rendering sulla Ricerca Google

Googlebot utilizza un servizio di rendering web (WRS) basato su Chrome 41 (M41). In generale, WRS supporta le stesse capacità e funzionalità della piattaforma web utilizzate dalla versione di Chrome; per un elenco completo, visita il sito chromestatus.com o utilizza la funzione di confronto su caniuse.com.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni e differenze che dovresti tenere presenti. Questo documento descrive le funzionalità e le API che sono esplicitamente disattivate o limitate in WRS.

Googlebot e WRS definiscono la priorità dei contenuti essenziali della pagina

Googlebot è progettato per essere un buon cittadino del Web. La scansione è la sua priorità principale e si assicura che l'esperienza degli utenti che visitano il sito non venga compromessa. Googlebot e WRS analizzano e identificano continuamente le risorse che non contribuiscono al contenuto essenziale della pagina e potrebbero non recuperare tali risorse. Ad esempio, le richieste di segnalazione e di errore che non contribuiscono al contenuto essenziale della pagina e altri tipi simili di richieste non sono utilizzate o non sono necessarie per estrarre il contenuto essenziale della pagina.

WRS disattiva alcune interfacce e funzionalità

Usa il rilevamento di funzionalità per identificare le API supportate e le funzionalità di WRS e polyfill, ove applicabile, proprio come faresti per qualsiasi altro browser, poiché le funzionalità di WRS possono essere aggiornate in qualsiasi momento:

  • Le interfacce IndexedDB e WebSQL sono disattivate.
  • Le interfacce definite dalla specifica di Service Worker sono disattivate.
  • L'interfaccia WebGL è disattivata; il contenuto 3D e VR non è attualmente indicizzato.

Googlebot e WRS sono stateless nei caricamenti pagina

WRS carica ogni URL (leggi l'introduzione all'indicizzazione per una panoramica di come Google rileva il contenuto) seguendo i reindirizzamenti server e client, come un normale browser. Tuttavia, WRS non mantiene lo stato tra i caricamenti pagina:

  • I dati di archiviazione di sessione e archiviazione locale vengono cancellati tra i caricamenti pagina.
  • Http cookie vengono cancellati tra i caricamenti pagina.

WRS non supporta ES6

Chrome M41 non supporta le funzionalità ES6 (ad esempio i corsi). Se utilizzi ES6 assicurati di traspolare JavaScript in ES5.

WRS ha un supporto limitato per i componenti web

Metti i contenuti in light DOM ogni volta che è possibile e usa shadow DOM per incapsulare e nascondere i dettagli di implementazione. I contenuti essenziali come elementi di navigazione, i link , le intestazioni, il testo e le immagini principali dovrebbero essere sempre in light DOM. In questo modo si massimizza la compatibilità per i client che potrebbero non supportare i componenti web o non eseguire JavaScript.

WRS rifiuta le richieste di autorizzazione

Tutte le funzionalità che richiedono il consenso dell'utente vengono rifiutate automaticamente da Googlebot. Per un elenco completo delle funzionalità interessate, consulta il registro delle autorizzazioni. Ad esempio, le API Camera, Geolocation e Notifications.

WRS e Googlebot non supportano il protocollo WebSocket

Googlebot e WRS utilizzano solo HTTP/1. x e FTP, con e senza TLS.

Tracciare gli errori ed eseguire il debug dei problemi di rendering

Oltre a utilizzare il rilevamento e il polyfill delle funzionalità, assicurati di raccogliere e analizzare gli errori lato client che potrebbero impedire il corretto comportamento dell'applicazione quando vi accedono gli utenti e Googlebot.

Invia feedback per...