Universal Analytics (UA) verrà ritirato il 1° luglio 2023, il che significa che l'elaborazione dei dati verrà interrotta. Le proprietà Analytics 360 smetteranno di funzionare il 1° ottobre 2023. Eseguire la migrazione a Google Analytics 4.

Riferimento alla coda dei comandi GA

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

La coda dei comandi ga() offre un'interfaccia per la gestione quasi di tutto ciò che devi fare con la libreria analytics.js.

Lo snippet di monitoraggio JavaScript definisce la funzione iniziale di coda di comando ga(), in modo che possa essere utilizzata anche prima che la libreria analytics.js sia completamente caricata. Non appena la libreria analytics.js viene caricata, gli elementi nella coda di comando vengono eseguiti nell'ordine in cui sono stati ricevuti. Fatto questo, i nuovi comandi inseriti nella coda vengono eseguiti immediatamente.

Per ridurre al minimo lo snippet di monitoraggio, la coda dei comandi ga() è sovraccaricata in modo da accettare argomenti in molti formati diversi. Questo documento descrive tutti i vari modi in cui è possibile richiamare la funzione di coda di comando ga().

Firma della funzione
ga(command, [...fields], [fieldsObject])

Se richiami la funzione di coda di comando ga() con la seguente firma di funzione, i comandi verranno inseriti nella coda da pianificare per l'esecuzione dopo il caricamento della libreria.

ga(readyCallback)

Richiamare la funzione di coda di comando ga() passandola per programmare una funzione passata per l'esecuzione nel punto successivo della coda.

Poiché i comandi vengono eseguiti solo dopo il completo caricamento della libreria analytics.js, il motivo più comune per passare la coda di comando a una funzione è un callback per quando la libreria analytics.js è caricata e pronta.

Aggiunta di comandi alla coda

Se richiami la funzione di coda di comando ga() con la seguente firma di funzione, i comandi verranno inseriti nella coda da pianificare per l'esecuzione dopo il caricamento della libreria.

Utilizzo

ga(command, [...fields], [fieldsObject])

Parametri

Nome Tipo Obbligatorio Descrizione
command string yes

Un identificatore che rappresenta il comando da aggiungere alla coda. L'identificatore è costituito da tre parti (le prime due sono facoltative):

[trackerName.][pluginName:]methodName
trackerName Il nome del tracker su cui richiamare il comando pianificato. Se non viene specificato alcun nome tracker, il comando viene richiamato sul tracker predefinito.
pluginName Il nome di un plug-in analytics.js che è stato obbligatorio. Se pluginName è specificato, methodName deve essere un metodo fornito dal plug-in.
methodName Il nome del metodo da pianificare per l'esecuzione. Quando non specifichi il nome di un plug-in, questo metodo deve essere uno dei metodi di comando elencati di seguito.
...fields * no Uno o più parametri di convenienza facoltativi per specificare rapidamente i campi comuni. Il numero di campi specifici e consentiti varia a seconda del metodo di comando da chiamare.
fieldsObject Object no

Un oggetto per specificare i valori rimanenti non specificati in nessuno dei parametri fields.

Se un campo è impostato sia in un parametro fields che in fieldsObject, verrà utilizzato il valore di fieldsObject.

Consulta la documentazione sui campi per la documentazione dei singoli campi.

Esempi

Consulta la sezione Metodi di comando di seguito per alcuni esempi di singoli comandi.

callback pronto

Richiamare la funzione di coda di comando ga() passandola per programmare una funzione passata per l'esecuzione nel punto successivo della coda.

Poiché i comandi vengono eseguiti solo dopo il completo caricamento della libreria analytics.js, il motivo più comune per passare la coda di comando a una funzione è un callback per quando la libreria analytics.js è caricata e pronta.

Utilizzo

ga(readyCallback)

Parametri

Nome Tipo Obbligatorio Descrizione
readyCallback Function yes

Una funzione di callback da attivare quando la libreria viene caricata completamente e pronta per essere utilizzata. La funzione viene richiamata con l'oggetto tracker predefinito come primo argomento. Se non è stato creato un tracker predefinito, il primo argomento è undefined.

Nota: quando viene richiamata la funzione di callback, tutti i metodi dell'oggetto ga sono disponibili per l'uso.

Esempi

// Queues a tracker object for creation.
ga('create', 'UA-XXXXX-Y', 'auto');

// Once the tracker has been created, log the
// client ID to the console.
ga(function(tracker) {
  console.log(tracker.get('clientId'));
});
// Queues a named tracker object for creation.
ga('create', 'UA-XXXXX-Y', 'auto', 'myTracker');

// When there is no default tracker, the first
// argument of the ready callback is `undefined`.
ga(function(tracker) {
  console.log(tracker); // Logs `undefined`.
});

Dettagli metodo di comando

Di seguito è riportato un elenco di tutti i metodi che possono essere passati alla coda dei comandi ga() (esclusi i metodi dei plug-in).

create

Crea una nuova istanza del tracker con i campi specificati.

Utilizzo

ga('create', [trackingId], [cookieDomain], [name], [fieldsObject]);

Parametri

Consulta la documentazione sui campi per la documentazione dei singoli campi.

Restituisce

undefined

Esempi

// Creates a default tracker for the Property UA-XXXXX-Y
// and uses automatic cookie domain configuration.
ga('create', 'UA-XXXXX-Y', 'auto');
// Creates a tracker with the name "myTracker" for the Property
// UA-XXXXX-Y, sets the cookieDomain to "example.com", and specifies
// a transport mechanism of "beacon".
ga('create', 'UA-XXXXX-Y', 'example.com', 'myTracker', {
  transport: 'beacon'
});

send

Invia un hit a Google Analytics.

Utilizzo

ga('[trackerName.]send', [hitType], [...fields], [fieldsObject]);

I campi inviati sono i valori specificati nei parametri ...fields e fieldsObject, uniti ai campi attualmente memorizzati sul tracker.

Parametri

I campi che possono essere specificati dai parametri ...fields variano a seconda del tipo di hit. La seguente tabella elenca i campi che corrispondono a ciascun tipo di hit. I tipi di hit non elencati non accettano parametri ...fields, solo fieldsObject.

Tipo di hit ...fields
pageview page
event eventCategory, eventAction, eventLabel, eventValue
social socialNetwork, socialAction, socialTarget
timing timingCategory, timingVar, timingValue, timingLabel

Consulta la documentazione sui campi per la documentazione dei singoli campi.

Restituisce

undefined

Esempi

// Sends a pageview hit.
ga('send', 'pageview');
// Sends an event hit for the tracker named "myTracker" with the
// following category, action, and label, and sets the nonInteraction
// field value to true.
ga('send', 'event', 'link', 'click', 'http://example.com', {
  nonInteraction: true
});

set

Imposta un campo singolo e una coppia valore o un gruppo di coppie campo/valore in un oggetto tracker.

Utilizzo

// Sets a single field and value.
ga('[trackerName.]set', fieldName, fieldValue);
// Sets a group of field/value pairs.
ga('[trackerName.]set', fieldsObject);

Parametri

Consulta la documentazione sui campi per la documentazione dei singoli campi.

Restituisce

undefined

Esempi

// Sets the page field to "/about.html".
ga('set', 'page', '/about.html');
// Sets the page field to "/about.html" and the title to "About".
ga('set', {
  page: '/about.html',
  title: 'About'
});

require

Richiede un plug-in analytics.js.

Utilizzo

ga('[trackerName.]require', pluginName, [pluginOptions]);

Parametri

Nome Tipo Obbligatorio Descrizione
pluginName string yes Il nome del plug-in necessario. Nota: se il plug-in non è un plug-in analytics.js ufficiale, deve essere fornito altrove nella pagina.
pluginOptions Object no Un oggetto di inizializzazione che verrà passato al costruttore plug-in al momento dell'istanza.

Restituisce

undefined

Esempio

// Requires the Enhanced Ecommerce plugin.
ga('require', 'ec');
// Requires the Advertising Features plugin
// named "myTracker" and override its default cookie name.
ga('myTracker.require', 'displayfeatures', {
  cookieName: 'display_features_cookie'
});

provide

Fornisce un plug-in analytics.js e i relativi metodi da utilizzare con la coda di comandi ga().

ga('provide', pluginName, pluginConstuctor);

Parametri

Nome Tipo Obbligatorio Descrizione
pluginName string yes Il nome del plug-in fornito. Il nome utilizzato deve essere lo stesso utilizzato per tutte le chiamate request.
pluginConstuctor Function yes Una funzione costruttore fornisce la logica e i metodi del plug-in. Questo costruttore verrà richiamato con l'oggetto pluginsOptions specificato nel metodo require.

Esempio

// Defines a plugin constructor
function MyPlugin(tracker, options) {
  // ...
}

// Provides the plugin for use with the ga() command queue.
ga('provide', 'myplugin', MyPlugin);

remove

Rimuove un oggetto tracker.

Utilizzo

ga('[trackerName.]remove');

Esempi

// Remove the default tracker.
ga('remove');
// Remove the  tracker named "myTracker".
ga('myTracker.remove');