Creare azioni per l'Assistente Google utilizzando Actions Builder (livello 1)

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

1. Panoramica

La piattaforma per sviluppatori dell'Assistente Google ti consente di creare software per estendere le funzionalità dell'Assistente Google, un assistente personale virtuale, su più di un miliardo di dispositivi, tra cui smart speaker, telefoni, auto, TV, cuffie e altro ancora. Gli utenti interagiscono con l'assistente in una conversazione per svolgere diverse attività, ad esempio fare la spesa o prenotare una corsa. In qualità di sviluppatore, puoi utilizzare la piattaforma per sviluppatori dell'assistente per creare e gestire facilmente esperienze di conversazione piacevoli ed efficaci tra gli utenti e il tuo servizio di distribuzione di terze parti.

Questo codelab tratta concetti di base per lo sviluppo con l'Assistente Google; non è necessaria alcuna esperienza precedente con la piattaforma per completarlo. In questo codelab, crei una semplice Azione per l'Assistente Google che racconta la sua fortuna agli utenti, quando iniziano la loro avventura nella leggendaria terra di Gryffinberg. Nel codelab di Actions Builder di livello 2, puoi creare ulteriormente questa azione per personalizzare la fortuna dell'utente in base al suo input.

Cosa devi creare

In questo codelab, creerai un'azione semplice con le seguenti funzioni:

  • Risponde agli utenti con un messaggio di saluto
  • Pongono una domanda agli utenti. Quando rispondono, l'azione risponde in modo appropriato alla selezione dell'utente
  • Fornisce chip di suggerimenti su cui gli utenti possono fare clic per fornire l'input
  • Modifica il messaggio di saluto per l'utente in base al fatto che si tratti di un utente di ritorno

Al termine di questo codelab, l'azione completata avrà il seguente flusso conversazionale:

1c1e79902letto7230.png

18ef55647b4cb52c.png

Obiettivi didattici

  • Come creare un progetto nella Console Actions
  • Come inviare un messaggio all'utente dopo che ha richiamato la tua azione
  • Come elaborare l'input di un utente e restituire una risposta
  • Come testare l'Azione nel simulatore di Actions
  • Come implementare il fulfillment mediante l'editor di Cloud Functions

Che cosa ti serve

Nel tuo ambiente devono essere presenti i seguenti strumenti:

2. Configura

Le seguenti sezioni descrivono come configurare il tuo ambiente di sviluppo e creare il tuo progetto Actions.

Verifica le impostazioni delle autorizzazioni Google

Per testare l'azione che crei in questo codelab, devi abilitare le autorizzazioni necessarie affinché il simulatore possa accedere all'azione. Per attivare le autorizzazioni:

  1. Vai alla pagina Gestione attività.
  2. Se non l'hai già fatto, accedi con il tuo Account Google.
  3. Abilita le seguenti autorizzazioni:
  • Attività web e app
  • Nella sezione Attività web e app, seleziona la casella di controllo Includi la cronologia di Chrome e le attività svolte su siti, app e dispositivi che usano i servizi Google.

crea un progetto Actions

Il progetto Actions è un container per la tua azione. Per creare il tuo progetto Actions per questo codelab, segui questi passaggi:

  1. Apri la Console azioni.
  2. Fai clic su Nuovo progetto.
  3. Digita un nome del progetto, ad esempio actions-codelab. Il nome serve solo come riferimento interno. In seguito puoi impostare un nome esterno per il tuo progetto.

8cd05a84c1c0a32f.png

  1. Fai clic su Crea progetto.
  2. Nella schermata Che tipo di azione vuoi creare?, seleziona la scheda Personalizzata.
  3. Tocca Avanti.
  4. Seleziona la scheda Progetto vuoto.
  5. Fai clic su Inizia la creazione.

Associare un account di fatturazione

Per eseguire il deployment del fulfillment in un secondo momento in questo codelab utilizzando Cloud Functions, devi associare un account di fatturazione al tuo progetto in Google Cloud.

Se non hai già associato un account di fatturazione al progetto, procedi nel seguente modo:

  1. Vai alla pagina Fatturazione di Google Cloud Platform.
  2. Fai clic su Aggiungi account di fatturazione o Crea account.
  3. Inserisci i dati di pagamento.
  4. Fai clic su Inizia la prova senza costi o su Invia e attiva la fatturazione.
  5. Vai alla pagina Fatturazione di Google Cloud Platform.
  6. Fai clic sulla scheda I miei progetti.
  7. Fai clic sui tre puntini in Azioni accanto al progetto Actions per il codelab.
  8. Fai clic su Modifica fatturazione.
  9. Nel menu a discesa, seleziona l'account di fatturazione che hai configurato. Fai clic su Imposta account.

Per evitare che ti vengano addebitati dei costi, segui i passaggi descritti nella sezione Pulisci il progetto alla fine di questo codelab.

3. Comincia a parlarne

Gli utenti iniziano la conversazione con l'azione tramite chiamata. Ad esempio, se hai un'azione denominata MovieTime, gli utenti possono richiamarla pronunciando una frase come "Hey Google, talk to MovieTime, dove MovieTime è il nome visualizzato. L'azione deve avere un nome visualizzato se vuoi eseguirne il deployment in produzione; tuttavia, per testarla, non devi definirne il nome. In alternativa, puoi utilizzare l'espressione "Parla con la mia app di test" nel simulatore per richiamare l'azione.

Devi modificare la chiamata principale per definire cosa succede dopo che un utente richiama l'Azione.

Per impostazione predefinita, Actions Builder fornisce un messaggio generico quando viene attivata la chiamata ("Inizia a creare la tua azione definendo la chiamata principale.

Nella sezione successiva personalizzerai la richiesta della tua chiamata principale nella console di Actions.

Configura chiamata principale

Per modificare la richiesta che l'azione invia all'utente quando richiama l'azione:

  1. Fai clic su Chiamata principale nella barra di navigazione.

966d037e1d7914df.png

  1. Nell'editor di codice, sostituisci il testo nel campo speech (Start building your action...) con il seguente messaggio di benvenuto: A wondrous greeting, adventurer! Welcome to the mythical land of Gryffinberg! Based on your clothes, you are not from around these lands. It looks like you're on your way to an epic journey.
  1. Fai clic su Salva.

Testa la chiamata principale nel simulatore

La console di Actions fornisce uno strumento web per testare la tua azione denominata simulatore. L'interfaccia simula i dispositivi hardware e le relative impostazioni, in modo da consentirti di conversare con l'Azione come se fosse in esecuzione su uno smart display, un telefono, un altoparlante o KaiOS.

Quando richiami l'azione, ora dovrebbe rispondere con il prompt personalizzato che hai aggiunto ("A wondrous greeting, adventurer!...").

Per testare la chiamata principale di Action nel simulatore:

  1. Nella barra di navigazione in alto, fai clic su Test per accedere al simulatore.
  2. Per richiamare l'Azione nel simulatore, digita Talk to my test app nel campo Input e premi Enter.

656f5736af6a5a07.png

Quando attivi la chiamata principale di Action, l'assistente risponde con il tuo messaggio di benvenuto personalizzato. A questo punto, la conversazione termina dopo che l'assistente ha risposto con un saluto. Nella sezione successiva modificherai l'azione in modo che la conversazione continui.

Visualizza log eventi

Quando sei nella scheda Test, il riquadro a destra mostra i log eventi, che mostrano la cronologia delle conversazioni come log eventi. Ogni log eventi visualizza gli eventi che si verificano durante tale turno della conversazione.

Al momento l'Azione ha un unico log eventi, che mostra sia l'input dell'utente ("Talk to my test app") sia la tua risposta. Il seguente screenshot mostra il log eventi del tuo Action:

443129bdcbecc593.png

Se fai clic sulla Freccia giù nel log eventi, puoi vedere gli eventi, organizzati in ordine cronologico, che si sono verificati nel turno della conversazione:

  • userInput: Corrisponde all'input dell'utente ("Talk to my test app").
  • interactionMatch: Corrisponde alla risposta di chiamata principale dell'azione, attivata dall'input dell'utente. Se espandi questa riga facendo clic sulla freccia, puoi visualizzare la richiesta che hai aggiunto per la chiamata principale (A wondrous greeting, adventurer!...).
  • endConversation: corrisponde alla transizione selezionata nell'intent Main invocation, che termina attualmente la conversazione. Per saperne di più sulle transizioni, consulta la prossima sezione di questo codelab.

I log eventi offrono visibilità sul funzionamento dell'azione e sono utili per eseguire il debug dell'azione in caso di problemi. Per visualizzare i dettagli di un evento, fai clic sulla freccia accanto al nome dell'evento, come mostrato nel seguente screenshot:

fcc389b59af5bef1.png

4. Crea la conversazione dell'azione

Ora che hai definito cosa succede dopo che un utente richiama l'azione, puoi creare il resto della conversazione. Prima di continuare con questo codelab, acquisisci familiarità con i termini seguenti per capire come funziona la conversazione relativa all'azione:

L'azione può avere una o più scene e devi attivarle prima di eseguirle. L'azione che crei in questo codelab ha solo una scena intitolata: Start. Il modo più comune per attivare una scena è configurare l'azione in modo che, quando un utente corrisponde a un intent all'interno di una scena, l'intent attivi la transizione a un'altra scena e la attivi.

Ad esempio, immagina un'ipotetica azione che fornisca all'utente informazioni sugli animali. Quando l'utente richiama questa azione, l'intent Main invocation viene abbinato e attiva la transizione a una scena denominata Facts. Questa transizione attiva la scena Facts, che invia la seguente richiesta all'utente: Would you like to hear a fact about cats or dogs? All'interno della scena Facts c'è un intent utente chiamato Cat, che contiene frasi di addestramento che l'utente potrebbe dire per sentire un fatto di gatto, come "I want to sent a catfact." o "cat". Quando l'utente chiede di ascoltare un gatto, l'intent Cat viene trovato e attiva una transizione a una scena chiamata Cat fact. La scena Cat fact si attiva e invia una richiesta all'utente che include un fatto di gatto.

a78f549c90c3bff6.png

Figura 1. Il flusso di un tipico turno di conversazione in un'azione creata con Actions Builder

Insieme, scene, intenti e transizioni costituiscono la logica della conversazione e definiscono i vari percorsi che l'utente può intraprendere attraverso la conversazione di Action. Nella sezione seguente, crei una scena e definisci la modalità di attivazione di tale scena dopo che un utente richiama la tua azione.

Transizione dalla chiamata principale alla scena

In questa sezione creerai una nuova scena chiamata Start, che invia una richiesta all'utente per chiedere se vuole ricevere un messaggio della sua fortuna. Aggiungi anche una transizione dalla chiamata principale alla nuova scena Start.

Per creare la scena e aggiungervi una transizione, procedi nel seguente modo:

  1. Fai clic su Sviluppo nella barra di navigazione.
  2. Fai clic su Chiamata principale nella barra di navigazione laterale.
  3. Nella sezione Transizione, fai clic sul menu a discesa e digita Start nel campo di testo.

29e12dff950a3bce.png

  1. Fai clic su Aggiungi. In questo modo, viene creata una scena chiamata Start che indica all'azione di passare alla scena Start dopo che l'Azione invia la richiesta di benvenuto all'utente.
  2. Fai clic su Scene nella barra di navigazione laterale per visualizzare l'elenco delle scene.
  3. Nella sezione Scene, fai clic su Avvia per visualizzare la scena di Start.
  4. Fai clic su + nella sezione All'accesso della scena Start.
  5. Seleziona Invia messaggi.
  6. Sostituisci la frase nel campo speech (Enter the response that users will see or hear...) con una domanda da porre all'utente: Before you continue on your quest, would you like your fortune told?

3fc95466efd476f.png

  1. Fai clic su Salva.

L'Assistente Google fornisce questo messaggio (Before you continue on your quest...) all'utente quando accede alla scena Start.

Aggiungi chip di suggerimenti

I chip di suggerimenti offrono suggerimenti cliccabili per l'utente, che vengono elaborati dalla tua azione come input. In questa sezione aggiungerai chip di suggerimenti per supportare gli utenti che utilizzano dispositivi con schermi.

Per aggiungere chip di suggerimenti alla richiesta di Start, segui questi passaggi:

  1. Nella scena Start, fai clic su suggerimenti. Questa azione aggiunge un singolo chip di suggerimenti.
  2. Nel campo title, sostituisci Suggested Response con 'Yes'.
  3. Utilizzando la stessa formattazione, aggiungi manualmente un chip di suggerimento intitolato 'No'. Il tuo codice sarà simile al seguente snippet:
    suggestions:
      - title: 'Yes'
      - title: 'No'
  1. Fai clic su Salva.

2d13c2ada791ec26.png

Verifica l'azione nel simulatore

A questo punto, l'Azione dovrebbe passare dalla chiamata principale alla scena Start e chiedere all'utente se vuole che la sua fortuna sia stata spiegata. I chip di suggerimenti dovrebbero essere visualizzati anche nel display simulato.

Per testare l'Azione nel simulatore, procedi nel seguente modo:

  1. Nella barra di navigazione, fai clic su Test per accedere al simulatore.
  2. Per testare l'Azione nel simulatore, digita Talk to my test app nel campo Input e premi Enter. L'azione dovrebbe rispondere con il messaggio Main invocation e il messaggio della scena Start aggiunto, "Before you continue on your quest, would you like your fortune told?".

Il seguente screenshot mostra questa interazione:

3c2013ebb2da886a.png

  1. Fai clic sul chip di suggerimento Yes o No per rispondere alla richiesta. Puoi anche dire "Sì" o "No" o inserire Yes o No nel campo Input.

Quando rispondi alla richiesta, l'azione risponde con un messaggio che indica che non riesce a capire ciò che hai inserito: "No, non ho capito. Puoi riprovare?" Poiché non hai ancora configurato l'azione per capire e rispondere all'input "Sì o No, la tua azione corrisponderà all'input a un intent NO_MATCH.

Per impostazione predefinita, l'intent di sistema di NO_MATCH fornisce risposte generiche, ma puoi personalizzarle per indicare all'utente che non hai capito. L'assistente termina la conversazione dell'utente con la tua azione dopo che non può corrispondere tre volte l'input utente.

Aggiungi intent yes e no

Ora che gli utenti possono rispondere alla domanda posta dall'azione, puoi configurare l'azione per comprendere le risposte degli utenti ("Sì" o "No"). Nelle sezioni seguenti, puoi creare intent che corrispondono a quando l'utente dice "Sì" o &Not e aggiungi questi intent alla scena Start.

Crea un intent yes

Per creare un intent yes, segui questi passaggi:

  1. Fai clic su Sviluppo nella barra di navigazione.
  2. Fai clic su Intent personalizzati nella barra di navigazione per aprire l'elenco di intent.
  3. Fai clic su + (segno più) alla fine dell'elenco degli intent.
  4. Assegna al nuovo intent il nome yes e premi Enter.
  5. Fai clic sull'intent yes per aprire la pagina intent yes.
  6. Nella sezione Aggiungi frasi di addestramento, fai clic sulla casella di testo Inserisci frase e inserisci le seguenti frasi:
  • Yes
  • Y
  • I would
  • Tell me

98440276cb9e7de8.png

  1. Fai clic su Salva.

Aggiungi un intent yes alla scena Start

Adesso l'Azione può capire quando un utente esprime il proprio intento "yes. Puoi aggiungere l'intent dell'utente yes alla scena Start perché l'utente sta rispondendo alla richiesta Start (prima di continuare con la Quest, vuoi che la tua fortuna sia dichiarata⁠quot;).

Per aggiungere l'intent dell'utente alla scena Start, segui questi passaggi:

  1. Fai clic sulla scena Start nella barra di navigazione.
  2. Fai clic sul segno + (più) nella scena Start accanto a Gestione intenti dell'utente.
  3. Seleziona nel menu a discesa dell'intent.

681928e3d71abdbf.png

  1. Fai clic su Invia richieste e aggiorna il campo speech con il seguente testo: Your future depends on the aid you choose to use for your quest. Choose wisely! Farewell, stranger.

Il codice nell'editor dovrebbe essere simile al seguente snippet:

candidates:
  - first_simple:
      variants:
        - speech: >-
            Your future depends on the aid you choose to use for your quest. Choose
            wisely! Farewell, stranger.
  1. Nella sezione Transizione, fai clic sul menu a discesa e seleziona Termina conversazione.
  2. Fai clic su Salva.

Test yes intent nel simulatore

A questo punto, l'Azione capisce quando l'utente vuole ascoltare la sua fortuna e restituisce la risposta appropriata.

Per testare questo intent nel simulatore, segui questi passaggi:

  1. Nella barra di navigazione, fai clic su Testa.
  2. Per testare l'Azione nel simulatore, digita Talk to my test app nel campo Input e premi Enter.
  3. Digita Yes nel campo Input e premi Enter. In alternativa, fai clic sul chip di suggerimento .

f131998710d8ffd8.png

L'azione risponde all'utente e gli comunica che la fortuna dipende dall'aiuto che sceglie. L'azione termina quindi la sessione perché hai selezionato la transizione End conversation per l'intent yes.

Crea un intent no

Ora devi creare l'intenzione no per comprendere e rispondere all'utente quando non vuole sentire la sua fortuna. Per creare questo intent, segui questi passaggi:

  1. Fai clic su Sviluppo nella barra di navigazione.
  2. Fai clic su Intent personalizzati nella barra di navigazione per aprire l'elenco di intent.
  3. Fai clic su + (segno più) alla fine dell'elenco degli intent.
  4. Assegna al nuovo intent il nome no e premi Enter.
  5. Fai clic su no per aprire la pagina **no intent.
  6. Nella sezione Aggiungi frasi di addestramento, fai clic sulla casella di testo Inserisci frase e inserisci le seguenti frasi:
  • No
  • N
  • I don't want
  • nope

2e7b8fd57eac94c5.png

  1. Fai clic su Salva.

Aggiungi un intent no alla scena Start

Adesso l'Azione è in grado di capire quando un utente sta esprimendo "no" o qualcosa di simile a no, come no. Devi aggiungere l'intent dell'utente no alla scena Start perché l'utente sta rispondendo al messaggio Start (prima di continuare con la Quest, vuoi che la tua fortuna sia dichiarata⁠quot;).

Per aggiungere questo intent per la scena Start, segui questi passaggi:

  1. Fai clic sulla scena Start nella barra di navigazione.
  2. Fai clic sul + (segno più) nella scena Start accanto a Gestione intenti dell'utente.
  3. Nella sezione Intent, seleziona no nel menu a discesa.

4aa558abdecb3121.png

  1. Fai clic su Invia messaggi.
  2. Aggiorna il campo speech con il seguente testo: I understand, stranger. Best of luck on your quest! Farewell.

Il codice nell'editor dovrebbe essere simile al seguente snippet:

 candidates:
  - first_simple:
      variants:
        - speech: >-
             I understand, stranger. Best of luck on your quest! Farewell.
  1. Nella sezione Transizione, seleziona Termina conversazione dal menu a discesa.
  2. Fai clic su Salva.

Test no intent nel simulatore

A questo punto, l'Azione capisce quando l'utente non vuole ascoltare la sua fortuna e restituisce la risposta appropriata.

Per testare questo intent nel simulatore, segui questi passaggi:

  1. Nella barra di navigazione, fai clic su Testa.
  2. Digita Talk to my test app nel campo Input e premi Enter.
  3. Digita No nel campo Input e premi Enter. In alternativa, fai clic sul chip di suggerimento No.

c0c8b04066577eb2.png

Invece di dare all'utente la sua fortuna, l'Azione gli augura un buon viaggio. L'azione termina quindi la sessione perché hai selezionato la transizione End conversation per l'intent no.

5. Implementazione del fulfillment

Attualmente, le tue risposte all'azione sono statiche; quando viene attivata una scena contenente un messaggio, l'azione invia la stessa richiesta ogni volta. In questa sezione implementi fulfillment che contiene la logica per creare una risposta dinamica conversazionale.

Il tuo fulfillment identifica se l'utente è un utente di ritorno o un nuovo utente e modifica il messaggio di saluto dell'Azione per gli utenti di ritorno. Il messaggio di benvenuto viene abbreviato per gli utenti di ritorno e riconosce che il ritorno dell'utente è "Un saluto meraviglioso, avventuriero! Bentornato nella leggendaria terra di Gryffinberg!

Per questo codelab, utilizza l'editor di Cloud Functions nella console di Actions per modificare ed eseguire il deployment del codice di fulfillment.

L'azione può attivare webhook che comunicano l'evasione di un evento che si verifica durante una chiamata o parti specifiche di un'esecuzione di scena. Quando viene attivato un webhook, l'azione invia al tuo fulfillment una richiesta con payload JSON, insieme al nome del gestore da utilizzare per elaborare l'evento. Questo gestore esegue una logica e restituisce una risposta JSON corrispondente.

Crea il tuo fulfillment

Ora puoi modificare il fulfillment nell'editor incorporato per generare richieste diverse per gli utenti di ritorno e per i nuovi utenti quando richiamano la tua Azione.

Per aggiungere questa logica al fulfillment, procedi nel seguente modo:

  1. Fai clic su Sviluppo nella barra di navigazione.
  2. Fai clic sulla scheda Webhook nella barra di navigazione.
  3. Seleziona la casella di controllo Inline Cloud Functions.
  4. Fai clic su Conferma. Il codice boilerplate viene aggiunto automaticamente per i file index.js e package.json.

d4702f1de6404285.png

  1. Sostituisci i contenuti di index.js con il seguente codice:

index.js

const { conversation } = require('@assistant/conversation');
const functions = require('firebase-functions');

const app = conversation({debug: true});

app.handle('greeting', conv => {
 let message = 'A wondrous greeting, adventurer! Welcome back to the mythical land of Gryffinberg!';
 if (!conv.user.lastSeenTime) {
   message = 'Welcome to the mythical land of  Gryffinberg! Based on your clothes, you are not from around these lands. It looks like you\'re on your way to an epic journey.';
 }
 conv.add(message);
});


exports.ActionsOnGoogleFulfillment = functions.https.onRequest(app);
  1. Fai clic su Salva completamento.
  2. Fai clic su Deploy Fulfillment.

Attendi alcuni minuti affinché Cloud Functions esegua il provisioning e il deployment del fulfillment. Dovresti visualizzare un messaggio Deployment Cloud Function in progress... sopra l'editor di codice. Una volta eseguito il deployment del codice, il messaggio viene aggiornato in Il deployment della funzione Cloud Functions è aggiornato.

Comprendere il codice

Il tuo fulfillment, che utilizza la libreria Actions on Google per il completamento di Node.js, risponde alle richieste HTTP dall'Assistente Google.

Nello snippet di codice precedente, definisci il gestore greeting, che verifica se l'utente ha precedentemente visitato l'azione controllando la proprietà lastSeenTime. Se lastSeenTime non è definito, l'utente è nuovo e il gestore greeting fornisce il saluto dell'utente.

Aggiorna la chiamata principale per attivare un webhook

Ora che hai definito la funzione greeting, puoi configurare il gestore di eventi greeting nel tuo intent di chiamata principale in modo che l'azione possa chiamare questa funzione quando l'utente richiama l'azione.

Per configurare l'azione in modo che chiami il nuovo gestore greeting, segui questi passaggi:

  1. Fai clic su Chiamata principale nella barra di navigazione.
  2. Cancella Invia messaggio.
  3. Seleziona la casella di controllo Chiama il tuo webhook.
  4. Aggiungi greeting nella casella di testo.

a803afe4f7375a97.png

  1. Fai clic su Salva.

Testa la chiamata principale aggiornata nel simulatore

Per testare l'Azione nel simulatore, procedi nel seguente modo:

  1. Nella barra di navigazione, fai clic su Test per accedere al simulatore.
  2. Digita Talk to my test app nel campo Input e premi Enter.

Poiché hai testato la tua azione in precedenza in questo codelab, non sei un nuovo utente e per questo motivo ricevi il seguente messaggio di benvenuto abbreviato: "Un saluto meraviglioso, avventuroso! Bentornato nella leggendaria terra di Gryffinberg!..."

Ripulire il progetto [consigliato]

Per evitare che non vengano addebitati costi, ti consigliamo di rimuovere i progetti che non intendi utilizzare. Per eliminare i progetti creati in questo codelab, segui questi passaggi:

  1. Per eliminare il progetto cloud e le risorse, completa i passaggi elencati nella sezione Arresto (eliminazione) dei progetti.
  1. (Facoltativo) Per rimuovere immediatamente il progetto dalla Console Azioni, completa i passaggi elencati nella sezione Eliminare un progetto. Se non completi questo passaggio, il tuo progetto verrà rimosso automaticamente dopo circa 30 giorni.

6. Complimenti!

Hai appreso le nozioni di base della creazione di Azioni per l'Assistente Google.

Argomenti trattati

  • Come configurare un progetto Actions con la console di Actions
  • Come aggiungere un messaggio alla chiamata principale in modo che gli utenti possano avviare una conversazione con l'azione
  • Come creare un'interfaccia di conversazione con scene, intent, transizioni, chip di suggerimenti e fulfillment
  • Come testare l'Azione con il Simulatore delle azioni

Scopri di più

Consulta le seguenti risorse per saperne di più sulla creazione di Azioni per l'Assistente Google:

Sondaggio di feedback

Prima di terminare, compila un breve sondaggio sulla tua esperienza.