Nozioni di base sul funzionamento della Ricerca

Google è un motore di ricerca completamente automatizzato che utilizza software chiamati web crawler per esplorare regolarmente il Web e trovare siti da aggiungere al suo indice. In effetti, la maggior parte dei siti riportati nei nostri risultati non viene inviata manualmente per l'inclusione, ma viene trovata e aggiunta automaticamente quando i nostri web crawler eseguono la scansione del Web.

La Ricerca Google prevede essenzialmente tre fasi:

  • Scansione: Google usa programmi automatizzati chiamati crawler per cercare sul Web pagine nuove o aggiornate. Google memorizza gli indirizzi di tali pagine (o URL delle pagine) in un vasto elenco da esaminare in un secondo momento. Troviamo le pagine con molti metodi diversi, ma quello principale è seguire i link da pagine che già conosciamo.
  • Indicizzazione: Google visita le pagine che ha trovato tramite la scansione e cerca di analizzare il contenuto di ogni pagina. Google analizza i contenuti, le immagini e i file video per cercare di capire l'argomento della pagina. Queste informazioni vengono archiviate nell'Indice Google, un enorme database archiviato su molti computer.
  • Pubblicazione dei risultati di ricerca: quando un utente effettua ricerche su Google, Google cerca di determinare i risultati di qualità ottimale. I risultati "migliori" vengono stabiliti in base a molti fattori, ad esempio la posizione, la lingua, il dispositivo (desktop o telefono) e le query precedenti dell'utente. Ad esempio, la ricerca di "officine per la riparazione di biciclette" mostra risultati diversi a un utente di Parigi rispetto a un utente di Hong Kong. Google non accetta pagamenti per migliorare il ranking delle pagine; questo viene eseguito in modo algoritmico.

Se l'argomento ti interessa, ecco altre informazioni su come funziona la Ricerca. Puoi consultare anche una descrizione ancora più dettagliata del funzionamento della Ricerca Google.