Per facilitare i test, Chrome ha limitato per impostazione predefinita i cookie di terze parti per l'1% dei client stabili di Chrome e il 20% dei client Canary, Dev e Beta. Durante il periodo di test, è importante che i siti e i servizi inizino a prepararsi alle limitazioni relative ai cookie di terze parti, compreso il passaggio ad alternative più private. Fatte salve le rimanenti preoccupazioni in materia di concorrenza della Competition and Markets Authority del Regno Unito, a partire dalla seconda metà del 2024 Chrome amplierà le restrizioni relative ai cookie di terze parti al 100% degli utenti.
Scopri di più sulle tempistiche del ritiro dei cookie di terze parti e comprendi quali azioni devi intraprendere per preservare le funzionalità del tuo sito.
Controlla i cookie e stila un elenco per i quali dovrai intervenire per assicurarti che continuino a funzionare correttamente.
Configura Chrome in modo da bloccare i cookie di terze parti e attiva nuove funzionalità e mitigazioni per simulare lo stato dopo l'eliminazione graduale.

Esegui la migrazione a soluzioni incentrate sulla tutela della privacy

Dopo aver identificato i cookie che presentano problemi e aver compreso i relativi casi d'uso, puoi esaminare le seguenti opzioni per scegliere la soluzione necessaria.
Il nuovo attributo per i cookie, Partizionato, consente agli sviluppatori di attivare lo spazio di archiviazione partizionato per un cookie, con contenitori di cookie separati per ciascun sito di primo livello.
L'API Storage Access consente agli iframe di richiedere autorizzazioni di accesso allo spazio di archiviazione quando l'accesso verrebbe altrimenti negato dalle impostazioni del browser.
Gli insiemi di siti web correlati (RWS) consentono a un'azienda di dichiarare le relazioni tra i siti, in modo che i browser consentano un accesso limitato ai cookie di terze parti per scopi specifici.
Un'API web per una federazione delle identità incentrata sulla tutela della privacy.

Guide per i flussi di lavoro comuni

Scopri come testare flussi di lavoro comuni che possono basarsi su cookie di terze parti e decidere a quali alternative incentrate sulla tutela della privacy eseguire la migrazione.
Trova le soluzioni consigliate per gli scenari di accesso che potrebbero essere interessati dalle limitazioni relative ai cookie di terze parti.
Testa i percorsi di incorporamento che si basano su cookie di terze parti e scopri come scegliere tra le alternative incentrate sulla tutela della privacy.

Eccezioni temporanee

I cookie cross-site sono una parte fondamentale del web da oltre un quarto di secolo. Questo apporta qualsiasi cambiamento, in particolare un cambiamento che provoca un errore, un processo complesso che richiede un approccio coordinato e incrementale. Come per molti dei precedenti ritiri sul web, siamo consapevoli che in alcuni casi i siti hanno bisogno di più tempo per apportare le modifiche necessarie e preservare le esperienze utente critiche.
Se il tuo sito proprietario si basa su servizi incorporati di terze parti e il ritiro dei cookie di terze parti ha causato l'interruzione di alcune funzionalità del tuo sito web, potresti avere diritto alla prova relativa al ritiro dei dati proprietari.
Se sei un fornitore di servizi di terze parti e il ritiro dei cookie di terze parti ha causato l'interruzione delle tue funzionalità di incorporamento e dei tuoi servizi, potresti avere diritto alla prova relativa al ritiro di terze parti.
Scopri di più sulle eccezioni temporanee basate su euristiche.
Scopri di più sui criteri di Chrome Enterprise per i cookie di terze parti.
Scopri gli ultimi traguardi raggiunti in termini di eliminazione graduale dei cookie di terze parti.
Per semplificare la transizione attraverso il processo di ritiro, offriamo una prova di ritiro di terze parti che consente a siti e servizi incorporati di richiedere tempo aggiuntivo per la migrazione dalle dipendenze dei cookie di terze parti per casi d'uso non pubblicitari.
Se il tuo sito utilizza cookie di terze parti, è il momento di intervenire. Per facilitare i test, Chrome ha limitato i cookie di terze parti per impostazione predefinita per l'1% degli utenti. Fatte salve le rimanenti preoccupazioni della Competition and Markets Authority del Regno Unito sulla concorrenza, Chrome amplierà le limitazioni relative ai cookie di terze parti al 100% degli utenti a partire dal terzo trimestre del 2024.
In questo post presentiamo insiemi di siti web correlati (RWS), il nostro nuovo nome di FPS (FPS) che riflette meglio il suo scopo, e forniamo un ripasso dei principali casi d'uso insieme a un aggiornamento sul limite di domini del sottoinsieme associato.
Vogliamo assicurarci di acquisire i vari scenari in cui i siti si interrompono senza cookie di terze parti per assicurarci di aver fornito indicazioni, strumenti e funzionalità per consentire ai siti di abbandonare le loro dipendenze dei cookie di terze parti. Se il tuo sito o un servizio da cui fai affidamento non funziona con i cookie di terze parti disattivati, puoi inviare i dati al nostro tracker dei guasti.